Logo Kiss-Kid.de
 
  Translation: Italiano
Deutsch
English Francais Español Italiano Russian Polski
  Cerca
   
Italiano
Italiano
Italiano
   
Italiano Sintomi
Italiano Trattamento
  Esempi di trattamento
   
  Domande frequenti
  Gruppi di autosoccorso
  Forum
  Facebook
   
  Medici/Terapeuti
   
  Bambini irrequieti
e ADS
  Terapie adiuvanti
   
  Link
Germania/Estero
  Letteratura
  Agenda
   
Italiano Informazioni da scaricare o stampare
  Mettere un link
   
  Novità del sito
Kiss-Kid.de
   
  Condizioni generali di contratto
  Copyright
  Responsabile e note legali
 
Translation: Marisa Manzin und Michaele Schwieren  

Sindrome Kiss, terapia manuale, terapia dell'atlante

Affronto questo tema avendo avuto due figli con questa sindrome e avendo sofferto io stessa per oltre 20 anni a causa di problemi con la colonna vertebrale.

Dove si trova l'atlante?

Atlante = prima vertebra cervicale, C1
Epistrofeo = seconda vertebra cervicale, C2
L'atlante e l'epistrofeo, e cioè la prima e la seconda vertebra cervicale, hanno una struttura diversa dalle altre vertebre cervicali.
Queste due vertebre formano l'articolazione che unisce il cranio alla colonna vertebrale e permette la mobilità della testa rispetto alla spina dorsale.
L'atlante, che sostiene la testa, non ha un corpo vertebrale.
Il suo nome è quello del dio greco che, secondo la mitologia, reggeva le colonne della volta celeste sulle sue spalle.

Atlante ed epistrofeo formano l'articolazione del cranio assieme alle parti molli che li circondano, e cioè muscoli, nervi, fasce, vasi sanguigni, e all'osso occipitale.
Questa regione è un importante centro dei riflessi (6° organo sensoriale), che governa anche la tensione della muscolatura portante.
Da questo centro di riflessi partono importanti collegamenti con il cervello (centro visivo, centro acustico, organo dell'equilibrio). E questo centro regola la postura della testa nello spazio e anche rispetto al corpo.

Che cos'è la sindrome Kiss?

KiSS è una sigla che in italiano significa squilibrio cinematico dovuto alla sollecitazione suboccipitale
(in inglese: Kinematic Imbalances due to Suboccipital Strain)
Non si tratta di una vera e propria malattia, ma di un disturbo di regolazione.

Alcuni dei sintomi sono:

  • torcicollo,
  • scogliosi della colonna vertebrale,
  • asimmetria della faccia e
  • uso asimmetrico delle estremità (braccia e gambe).

Possibili cause:

  • parto lungo e difficoltoso,
  • impiego della ventosa
  • taglio cesareo di emergenza
  • posizioni sbandate nel grembo materno
  • posizione podalica
  • presentazione podalica
  • nascita gemellare
  • ristrettezza del grembo materno
  • trasmissioni...

In tali casi possono verificarsi lesioni delle articolazioni del cranio, ancora molto delicate (colpo alla nuca). L'asimmetria è una conseguenza di tali compromissioni.

Nel passato questo fenomeno veniva chiamato sindrome del blocco dell'atlante. Le prime ricerche in merito le fece nel 1953 il Dr. Gottfried Gutmann.

Si calcola che circa il 30% della popolazione ne sia colpita. Il Dr. Lutz Erik Koch afferma che meno dell'uno per cento del 10% di persone bisognose di terapia viene effettivamente curato.

Il Dr. Koch valuta pure che soltanto uno su due pediatri conosce il fenomeno.

Spesso invece il medico tranquillizza i genitori dicendo "con la crescita passerà". In effetti questa postura errata nella zona della nuca sembra sparire dopo qualche tempo senza alcun intervento (soltanto con l'aiuto della fisioterapia).

I piccoli pazienti nel frattempo hanno imparato come compensare la loro postura sbagliata e frequentemente anche i loro dolori. Alcuni iniziano addirittura ad alzarsi o a camminare piuttosto presto, spesso con gran gioia dei genitori.

In realtà invece hanno cercato soltanto di trovare istintivamente un portamento che non provochi loro dolore.

I casi più evidenti sono noti come "torcicollo".

In età adulta può provocare alcuni disturbi:

  • dolori alla colonna vertebrale
  • dolori cronici alla schiena
  • ernia del disco
  • ronzii continui (tinnito)
  • disturbi dell'equilibrio
  • vertigini

Negli ultimi anni i medici ricercatori hanno potuto scoprire nuovi nessi e quindi ora si distingue anche tra Kiss 1 e Kiss 2 e Kidd.

Scaricate il testo:

Per leggere i file PDF avete bisogno del programma Acrobat Reader che potete scaricare gratuitamente in Internet.

Sindrome Kiss (in tedesco) in formato PDF

nach oben

 

nach oben